Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Guardo Venezia dalla terraferma…

Ed ecco la Mostra! Appuntamento cinematografico-mondano per antonomasia che chiude l’estate ufficialmente l’estate e ci prepara alle kermesse autunnali, Roma e Torino…
Seguo un po’ da internet, un po’ dai giornali e partecipo da lontano con le telefonate e le mail degli amici che sono lì tra cocktail e proiezioni.
Dalle notizie che mi sono arrivate fino ad ora mi hanno incuriosito il documentario su Michelangelo Antonioni realizzato da Carlo Di Carlo, una serie di interviste al maestro scovate da Di Carlo con la collaborazione della Cineteca di Bologna.
Mentre l’Associazione Doc/it mi invia la lista dei 14 documentari in gara per il Premio Doc/it
alla Mostra del Cinema di Venezia 2008: Below Sea Level di Gianfranco Rosi (Italia/USA), In Paraguay di Ross McElwee (USA), La fabbrica dei tedeschi di Mimmo Calopresti (Italia), L’apprenti di Samuel Collardey (Francia), Les Plages d’Agnès di Agnés Varda (Francia), L’Exil et le royaume di Andreï Schtakleff e Jonathan Le Fourn (Francia), Los Herederos di Eugenio Polgovsky (Messico), Pinuccio Lovero di Pippo Mezzapesa (Italia), Puisque nous sommes nés di Jean-Pierre Duret e Anuréa Santana (Francia/Brasile), ThyssenKrupp Blues di Pietro Balla e Monica Repetto (Italia), Valentino: The Last Emperor di Matt Tyrnauer (USA), Verso Est di Laura Angiulli (Italia/Bosnia Erzegovina), Women di Huang Wenhai (Cina/Svizzera), Z32 di Avi Mograbi (Israele/Francia).
Questa quarta edizione del Premio viene realizzata per la prima volta con la collaborazione della Sicilia Film Commission (Sicilia che evidentemente si sta preparando alla ormai prossima apertura della Scuola Nazionale del Documentario che avrà sede a Palermo).

Da oggi spulcerò sempre meglio i programmi e gli eventi per estrapolare le cose che mi paiono più interessanti e che forse la stampa principale mette un po’ in secondo piano se non tralascia direttamente…