Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

The Women… e scordatevi Cukor

Chi si ricorda il delizioso film di George Cukor Donne del 1939 con Joan Crawford, Norma Shearer, Rosalind Russel, Flora Finch, Mary Boland, Paulette Goddard, Phyllis Povah, Joan Fontaine… Un film corale, interpretato solo da donne con il talentuoso regista della commedia hollywoodiana ad orchestrare dialoghi, entrate, uscite. Un film della grande Hollywood, diretto da uno dei registi che io preferisco. Tacciato di non essere autore, a suo modo un regista d’altri tempi che amava lavorare su commissione, che interpretava il lavoro registico come la capacità di leggere un testo e di adattare una sceneggiatura e soprattutto di mettere in luce il talento degli attori, e in particolare delle sue attrici. Ebbene dimenticatevi questo tocco elegante e raffinato, dimenticate lo sguardo ironico e spesso anche feroce, dimenticate il garbo e la magia della messa in scena (film raffinatissimo quello di Cukor, dalle luci alle scenografie), dimenticate persino il sex appeal dell’originale e avrete The Women di Diane English con Meg Ryan, Annette Bening, Eva Mendes, Debra Messing, Jada Pinkett Smith, Carrie Fisher, Cloris Leachman, Debi Mazar, Bette Midler, Candice Bergen. Commedia scialba e noiosa, priva dei tempi giusti, ben poco raffinata, superficiale come una qualunque serie televisiva (non che tutte lo siano…). Un film banale, quasi irritante, piuttosto inutile e ben poco divertente.