Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Prix Italia: un nuovo sito e nuovi orizzonti

E’ on line il nuovo sito del Prix Italia… qui

 

safe_image

E da quest’anno (Torino 20-25 settembre) una particolare attenzione all’innovazione, alle nuove tecnologie e al web (qui e qui)…

—–<>—–

Il Prix Italia nasce a Capri nel 1948 ed è il più antico e prestigioso Concorso Internazionale ideato per promuovere e premiare la migliore qualità, l’innovazione e la creatività nella produzione dei programmi Radiotelevisivi e dei contenuti per il Web.

Al Concorso Internazionale, che è sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e sotto l’egida del Consiglio di Amministrazione della Rai, partecipano più di cento organismi radiotelevisivi, pubblici o privati, dei cinque continenti tutti legati dal filo comune della ricerca dell’eccellenza nella produzione mondiale Tv, Radio e Web.

Il Premio è attivo tutto l’anno con percorsi creativi che periodicamente fanno incontrare i rappresentanti dei Paesi membri per mantenere costantemente aperta una finestra su ciò che ogni giorno c’è di nuovo nel mondo Radiotelevisivo e del Web.

Il Concorso, con le riunioni finali per le attribuzioni dei premi, si svolge dal 2009 nella città di Torino ed è il momento clou di una settimana piena di appuntamenti che affrontano i temi della comunicazione, della informazione, delle nuove tecnologie, dei nuovi linguaggi e delle nuove tendenze, mettendo a confronto le opinioni e le esperienze di persone, organismi ed Enti che rappresentano diversi Paesi del mondo.

Cosa si propone il Prix?

  • Di promuovere e premiare la migliore qualità, l’innovazione e la creatività nella produzione dei programmi radiotelevisivi e dei contenuti per il Web;
  • Di sollecitare gli organismi aderenti nella diffusione dei programmi presentati;
  • Di favorire gli incontri e la collaborazione fra tutti coloro che compiono un lavoro creativo nel campo della radio, della televisione e del Web;
  • Di stimolare lo studio, la discussione e la conoscenza dei problemi culturali e creativi propri a questi mezzi d’espressione